Eric Guido di Vinous ha recensito i nostri vini... ma non solo!

Eric Guido di Vinous ha recensito i nostri vini... ma non solo!

News 0 Commenti  set 2, 2021

Circa due settimane fa Eric Guido, responsabile della revisione dei vini d’Italia per Vinous (una delle pubblicazioni sul vino più rispettate al mondo, soprattutto negli Stati Uniti), ha dedicato un suo articolo alle cantine meno conosciute dell’Umbria e del Lazio e dei vini che presto avranno la notorietà che meritano.

Tra questi vini Eric segnala il Sagrantino di Montefalco e di come i produttori umbri abbiano cercato di renderlo più interessante all’occhio (e ovviamente al palato) dei consumatori e degli amanti del vino, ottenendo un vino dal color rosso scuro, robusto e potente.

Rispetto a dieci anni fa, quest’anno Eric non ha trascurato le cantine locali meno famose, rimanendo colpito dall’egregio lavoro dei produttori di Sagrantino di Montefalco, tra i quali la nostra cantina.

Visitando l'Azienda Agricola Montioni, Eric ha deciso di recensire alcuni dei nostri vini, conferendo loro dei punteggi magnifici!

Recensioni ai vini Montioni di Vinous 2021

Al nostro Montefalco Sagrantino Ma.Gia D.O.C.G., annata 2015, ha conferito 93 punti e così lo ha definito:
“Il 2015 Montefalco Sagrantino Ma.Gia è come un caleidoscopio di bontà natalizia dal momento in cui si mette il naso nel bicchiere. All’interno si può trovare (profumo di) Cannella, pimento, chiodi di garofano, amarene, cioccolato fondente, menta dolce e tabacco. È setoso-liscio e carnoso nel tatto, tuttavia con acidità stimolante per equilibrare, bacche rosse e toni di erbe del bosco risuonano dappertutto. Il finale lungo e drammatico è solo leggermente strutturato, i tannini incorniciano bene l'esperienza senza mai entrare nel mezzo, e si assottiglia con una succosa spinta di frutta dolce e sentori di moka. Il Sagrantino Ma.Gia potrebbe essere un po' uno showboat, ma è anche difficile resistere.”
(
The 2015 Montefalco Sagrantino Ma.Gia is like a kaleidoscope of Christmas goodness from the moment you put your nose to the glass. Cinnamon, allspice, clove, black cherries, dark chocolate, sweet mint and tobacco can all be found within. It’s silky-smooth and fleshy in feel, yet with stimulating acidity to balance, as mineral-tinged red berries and woodland herbal tones resonate throughout. The long and dramatic finale is only lightly structured, as fine tannins frame the experience nicely yet never get in the way, and tapers off with a juicy thrust of sweet fruit and hints of mocha. The Ma.Gia might be a bit of a showboat, but it’s also hard to resist.”)

Al nostro Montefalco Rosso Montioni 2018, invece, ha attribuito 90 punti:
“Il Montefalco Rosso 2018 è grazioso e delicato con un mix di frutti di bosco, erbe mentolate, fumo bianco e inflessioni viola. Questo vino è setoso nella texture ma sollevato in tatto, di colore rosso e sentori di frutta blu attraverso un nucleo solido di acidi e minerali. Si presenta asciutto con un rivestimento di tannino dolce che persiste, insieme a sentori di ciliegia, spezie esotiche e tabacco. Il 2018 è un assemblaggio di 65% Sangiovese, 20% Merlot e 15% Sagrantino che si affina in barrique per 12 mesi, gestito molto bene dal vino."
(
“The 2018 Montefalco Rosso is pretty and delicate with a mix of wild berries, minty herbs, white smoke and violet inflections. This is silky in texture yet lifted in feel, casting red and hints of blue fruit across a solid core of brisk acids and minerals. It tapers off classically dry with a coating of sweet tannin that lingers, along with hints of cherry, exotic spice and tobacco. The 2018 is a blend of 65% Sangiovese, 20% Merlot and 15% Sagrantino that refines in barriques for 12 months, which the wine handles very well.”)

 

Infine, al nostro Grechetto IGT Montioni 2020 ha assegnato 89 punti, descrivendolo:
“Il Grechetto 2020 è profumato con fiori speziati, melone aspro e toni agrumati. Questo lenisce con texture meravigliosamente morbide, diventando abbastanza salato e minerale. La mela verde e la ricchezza delle mandorle sono piuttosto lunghe, ma la nota finale è croccante e rinfrescante.
(“The 2020 Grechetto is perfumed with spicy florals, sour melon and citrus tones. This soothes with wonderfully soft textures, becoming quite salty and mineral-like the more time you spend with it. Green apple and an almondy richness linger quite long, yet the end note here is crisp and refreshing.”)

 

Grazie Eric, ti aspettiamo l’anno prossimo! Ti faremo degustare volentieri le nuove annate dei nostri vini!

Lascia la tua risposta

*
**Non visibile
*URL del sito con http://
*