Il pesto alla genovese con...basilico rosso!

Il pesto alla genovese con...basilico rosso!

Intanto, se vi state chiedendo se il pesto avrà uno strano colore rosso, sappiate che non è così: sarà sempre verde, magari di un verde più scuro, ma verde!
Poi sappiate che per fare il vero pesto alla genovese occorrono un mortaio di marmo, un pestello di legno e... pazienza.

Ma noi oggi proporremo una variazione al tema che mostra anche la versatilità di un eccellente prodotto come l'olio extra vergine di Oliva (EVO) Montioni.
Come ogni ricetta tradizionale poi diffusasi su tutto il territorio italiano, ogni famiglia ha la sua ricetta del pesto alla genovese, e quella che vi proponiamo è quella di Andrea da Venezia che ringraziamo!

Volete usare mortaio e pestello? Ottimo! Ma sappiate che potete anche utilizzare un piccolo macinino elettrico o un frullatore a bassa velocità (se possibile, con le lame di plastica, il metallo rende amare le foglie).

Due trucchi:
- frullate a scatti, cioè frullate qualche secondo, interrompete e ricominciate (riducete l'ossidazione);
- lasciate tazza e lame in frigo prima dell'utilizzo, più gelide sono meno surriscaldano il pesto e meno lo ossidano.

Perché utilizzare il basilico rosso invece del classico basilico verde? Per il suo aroma particolarmente persuasivo e soprattutto per le sue note piccanti. Sembrerà di mangiare quasi un'altra salsa!
E non è finita qui! Il basilico rosso è famoso anche per le sue proprietà antisettiche e antiossidanti, perfetto contro le infiammazioni che ci coilpiscono durante il periodo invernale

Basilico rosso Montioni ricette

E adesso, all'opera! Vediamo come si realizza questa golosa variante del famosissimo pesto alla genovese!

Ricetta: pesto (genovese) al basilico rosso


Ingredienti

Abbinamento tra Cucina e Cantina

Olio extra vergine di oliva Montioni perchè non si può preparare un vero pesto alla genovese italiano senza un grande olio extra vergine di oliva.
L'olio Montioni è oltretutto estratto a freddo, e proviene da olive che nascono tra le colline umbre. Meglio di così?

Preparazione

Il pesto alla genovese con il basilico rosso è una modalità alternativa al classico pesto: rende la salsa più aromatica e le conferisce un retrogusto leggermente piccante. Una variante assolutamente da provare!

Come fare il pesto alla genovese con basilico rosso?

1) Nella ciotola del frullino mettere il parmigiano (se non già grattugiato), l'aglio e i pinoli fino ad ottenere un trito sottile.


2) Lavare bene il basilico rosso e disporre le foglie nella ciotola del frullatore, il parmigiano (se avete preso quello già tritato), parte dell'olio e riprendere a frullare.

3) Man a mano che il composto viene tritato, aggiungere l'olio secondo vostro gusto. Aggiustare di sale.



Il nostro pesto alla genovese con basilico rosso è prontissimo!


Potrete usarlo non solo per condire i vostri primi di pasta, com'è tradizione, ma il pesto alla genovese con basilico rosso si presta a più usi in cucina.


Usi alternativi del pesto alla genovese con basilico rosso:

- può essere utilizzato come una vera e propria salsa, un cucchiaio sul purè di patate lo renderà saporito e darà quel tocco di gusto in più;

- per una lasagna total green: unire il pesto di basilico rosso assieme a una profumata ricotta da inserire tra la pasta della lasagna, adatta anche a chi preferisce piatti leggeri e vegetariani;

- e che ne dite di arricchire una semplice frittata di uova unendo al momento della cottura due cucchiai di pesto al basilico rosso? Una delizia con pochissimi ingredienti!

- e per finire un mix perfetto per un buon italiano DOC: stendere il nostro profumatissimo pesto sulla...pizza! Usatelo al posto della passata di pomodoro, oppure se cercate un gusto più delicato potete unire il pomodoro al pesto, magari con qualche mozzarellina di bufala.

Cosa pensate di questo pesto al basilico rosso? Pochi semplici ingredienti per un pesto dal profumo eccezionale che può essere sfruttato in mille modi differenti.


Alla prossima puntata del blog dell'Azienda Agricola Montioni, Tra Cucina e Cantina!
Inviateci le vostre ricette con le foto dei piatti, le pubblicheremo nel nostro blog e nella pagina FB.

Lascia la tua risposta

*
**Non visibile
*URL del sito con http://
*